Massimali assicurazione: tutto quello che devi sapere

da | Ultimo aggiornamento 21/03/2022 | Assicurazioni | 0 commenti

massimale assicurazione

Quando si parla di assicurazione, sia che si tratti di una polizza per auto, sia di una polizza per responsabilità civile, è bene prestare attenzione ai massimali dell’assicurazione. Infatti, si tratta dell’importo massimo che può essere risarcito dalla compagnia assicurativa in caso di incidente o per i danni provocati a terze persone. Questo vuol dire che, superata questa cifra, sarà l’assicurato a dover rispondere in prima persona e con il suo patrimonio per risarcire i danni da lui provocati.

Ecco perché molto spesso le polizze assicurative più economiche, anche se a prima vista sembrano essere più convenienti, in realtà offrono dei massimali ridotti.

Massimali assicurazione RCA: il livello minimo previsto

I massimali assicurazione previsti dalla normativa attuale sono molto più elevati rispetto a quelli che vennero stabiliti nel 1969, e restati in vigore per oltre 40 anni, che prevedevano un importo di 750 mila euro. I costi di gestione da parte delle compagnie assicurative e l’aumento del costo della vita ha reso necessario un adeguamento verso l’alto dei massimali assicurazione che, quindi, sono stati nuovamente rivisti nel 2012.

L’articolo 128 del Codice delle Assicurazioni prevede che il massimale debba essere rivisto e adeguato secondo l’IPCA, l’Indice dei Prezzi al Consumo Armonizzato per i Paesi dell’Unione Europea, almeno ogni 5 anni.

Oggi, e fin dal 1 giugno del 2017, la garanzia RCA di un’ assicurazione ha comunque un massimale minimo di legge che è stato portato a 6.070.000 euro in caso di danni riportati dalle persone e a 1.220.000 euro per danni arrecati a cose.

Questo vuol dire che, in pratica, quando si stipula un assicurazione, la compagnia dovrà comunque offrire un massimale assicurazione che sia in linea con i livelli minimi previsti dalla legge, mentre non esiste un tetto massimo. Chi sottoscrive la polizza potrà confrontare le varie offerte e individuare i massimali assicurazione auto o i massimali assicurazione RCA adatti a coprire il rischio secondo le proprie esigenze.

Ovviamente, le polizze che prevedono un massimale più alto richiedono il pagamento di un premio più elevato ed esistono anche formule che non hanno un limite del massimale.

Quando si parla di massimali assicurazione auto è bene sapere che le clausole relative alle garanzie per furto e incendio o per atti vandalici ed eventi atmosferici, invece, non prevedono un massimale minimo.

Massimale assicurazione, il significato in pratica

Se si verifica un incidente o un danno a terzi, nel caso di polizza per responsabilità civile, la compagnia assicurativa provvederà a pagare le spese relative ai danni provocati fino alla cifra prevista dai massimali dell’assicurazione.

Ogni polizza poi ha un’indicazione chiara del massimale relativo ai danni alla persona e per i danni alle cose. Nel caso più semplice, ovvero quando l’importo del danno complessivo è inferiore ai limiti del massimale assicurazione, la compagnia assicurativa provvede a pagare l’importo risarcendo i danni.

Cosa succede, invece, se i danni provocati sono superiori alla cifra prevista dal massimale di un’assicurazione?

La compagnia assicurativa provvederà a risarcire i danni solo fino al limite previsto e l’eccedenza dovrà essere pagata dall’assicurato.

L’assicurato ha comunque una tutela in entrambe le situazioni se la compagnia tardasse a risarcire i danni: in questo caso, infatti, eventuali interessi e importi di mora non ricadono sul cliente, ma devono essere pagati dall’assicurazione.

La Corte di Cassazione, inoltre, ha evidenziato che nel massimale rientra solo il valore del danno originario e non spese extra come quelle legali. Per questo motivo, se si vuole avere una copertura delle spese giudiziali e stragiudiziali è consigliato scegliere una polizza che preveda anche la clausola di Tutela Legale.

Massimali assicurazione auto consigliati

È semplice capire, quindi, che quando si valuta la scelta di una polizza bisognerebbe orientarsi verso quella che propone il massimale più alto. In questo modo, si potrà stare tranquilli che in ogni evenienza si avrà il supporto della compagnia assicurativa.

Tuttavia, il livello di protezione più alto a garanzia dell’assicurato, prevede il pagamento di un costo maggiore per la sottoscrizione della polizza. Bisogna considerare, però, che in caso di incidenti e di danni ingenti, si potrebbe non essere capaci di provvedere al risarcimento con conseguenze anche a livello patrimoniale e di legge.

Se la legge prevede un livello minimo dei massimali per assicurazione auto, è bene sapere che, se si valutano altre tipologie di polizze assicurative il massimale, non essendo vincolato a una normativa, può variare e viene stabilito con il cliente.

Le informazioni relative ai massimali dell’assicurazione sono riportate nelle clausole contrattuali. Per scegliere la polizza migliore per le proprie esigenze è consigliato quindi valutare diversi preventivi.

Massimale assicurazione professionale, cos’è

Chi desidera sottoscrivere una polizza di responsabilità civile professionale dovrà prestare ancora più attenzione ai massimali dell’assicurazione.

Il massimale assicurazione professionale che è previsto dal contratto, anche in questo caso, è sempre l’importo massimo che la compagnia assicurativa è disposta a pagare per risarcire i danni provocati dal cliente. In questo caso, verrà indicato il massimale per singolo sinistro e per annualità assicurativa, ovvero nel caso in cui si verifichino una sequenza di sinistri, evenienza infausta, ma purtroppo probabile per alcune attività professionali.

Scegliere la giusta polizza RC professionale per le proprie necessità è importante per lavorare con tutta tranquillità. Ovviamente, ogni professione richiede una polizza con dei massimali diversi che, nel caso ad esempio di un medico chirurgo, un avvocato o un ingegnere, dovranno essere più elevati rispetto a chi esercita una professione non regolamentata.

Non è mai consigliato risparmiare sul costo dell’assicurazione di responsabilità civile professionale, ma è anzi sempre meglio tutelarsi scegliendo una polizza che offra dei massimali più elevati, anche a fronte di un maggior premio da pagare.

Dicono di noi

Articoli che potrebbero interessarti:

Dicono di noi

Francesca pugliese
Francesca pugliese
10:46 13 Jan 22
Ho sottoscritto una polizza presso RC medici in tempi brevissimi, con informazioni chiare e con grande disponibilità a venirmi incontro per alcune necessità. La tempistica di risposta ad email è telefonate è eccezionale. Sono quindi molto soddisfatta.
Silvia Lupi
Silvia Lupi
12:42 07 Jan 22
Mi ritengo molto soddisfatta della scelta di questa compagnia assicurativa.Personale molto disponibile e veloce nelle risposte che ha saputo guidarmi in un ambito che non conosco. Consigliatissima per i giovani medici che come me si trovano disorientati nell’ambito assicurativo.
Rotem Avigdor
Rotem Avigdor
10:19 23 Dec 21
Il servizio prestato è stato veloce e professionale. Ho ricevuto supporto, aiuto e risposte rilevanti a tutti i miei dubbi. Voglio anche evidenziare che sono straniero ed il personale si è mostrato disponibile ad informarmi e spiegarmi tutto ciò che non capivo. Consiglio vivamente a qualsiasi giovane medico ai suoi primi passi lavorativi.
Silvia G
Silvia G
16:40 09 Dec 21
Sto stipulando un'assicurazione con loro e mi trovo molto bene: il personale è gentile, chiaro, disponibile, preciso. Inoltre il loro sito presenta molto risposte preventive a domande che si pone naturalmente una persona che non è esperta di questo campo, e fa risparmiare molto tempo, permettendo anche di avere le idee più chiare fin da subito. Per la mia esperienza finora lo consiglierei!
Eleonora Borghi
Eleonora Borghi
12:28 30 Nov 21
Affidabili, disponibili. Rispondo subito ad ogni quesito proposto in maniera esaustiva. Professionali e capaci di soddisfare ogni esigenza personale. Consiglio soprattutto se medici specializzandi con attività esterne
Guarda tutte le recensioni
js_loader

error: Content is protected !!