Lo sfigmomanometro è uno strumento essenziale per il medico e non manca mai nella sua borsa da lavoro. In questo post vedremo i criteri per scegliere i migliori misuratori di pressione del 2020.

Il primo elemento da considerare nella scelta dello sfigmomanometro è la tipologia in quanto da essa dipende la modalità di funzionamento dell’apparecchio. Sul mercato puoi trovare sfigmomanometri manuali o elettrici e nel secondo caso la misurazione della pressione avviene in modo automatico, senza alcun intervento da parte del medico e con una maggiore precisione e velocità.

Si tratta dello strumento perfetto per il giovane medico, dato che basta inserire il braccio del paziente nello strumento e premere il pulsante per misurare la pressione arteriosa. In particolare lo sfigmomanometro misura la pressione sistolica e diastolica.

 

Lo sfigmomanometro da braccio o da polso

Quando si deve acquistare uno sfigmomanometro bisogna valutare se orientarsi su un modello da braccio da polso. Quali sono le differenze?

Premesso che entrambi i modelli forniscono una misurazione accurata, la scelta dipende da fattori quali la semplicità e praticità d’uso e il tipo di paziente a cui va misurata la pressione. Inoltre a seconda del modello sarà possibile salvare i dati per riferirli al medico o confrontarli nel tempo e monitorare così la pressione del paziente.

Scegliere lo sfigmomanometro: i metodi per misurare la pressione

La scelta del migliore sfigmomanometro si basa anche sul metodo con cui si misura la pressione, ovvero il metodo palpatorio, che prevede l’uso dello strumento manuale e la misurazione della sola pressione sistolica e il metodo auscultatorio.

In questo secondo caso si utilizzano sia lo sfigmomanometro sia il fonendoscopio per rilevare sia la pressione sistolica sia quella diastolica.

Vantaggi e svantaggi delle diverse tipologie di sfigmomanometro

Se sceglierai di acquistare uno sfigmomanometro manuale potrai contare su elevata precisione, a patto di saper usare in modo corretto lo strumento. Gli svantaggi sono, però, legati alla conoscenza dell’uso dello strumento manuale per la misurazione della pressione sistolica e diastolica dato che è indispensabile usare anche un fonendoscopio. Il medico dovrà quindi distinguere i suoni di Korotkoff.

Ai meno esperti consigliamo quindi di scegliere uno sfigmomanometro elettronico, ovvero capace di misurare la pressione sistolica e diastolica in modo automatico. Lo strumento è dotato di un manicotto con camera d’aria che è collegato da un tubo a un apparecchio elettronico, che lo gonfia e sgonfia e a cui è abbinato un sensore per il rilevamento della pressione.

La facilità d’uso del sfigmomanometro: un fattore importante per la scelta

Un altro fattore da considerare nella scelta dello sfigmomanometro è la facilità d’uso dell’apparecchio e soprattutto la modalità di visualizzazione dei dati rilevati. I modelli più moderni mostrano i valori della pressione sistolica e diastolica su un display e sono dotati di comandi touch screen per un funzionamento completamente automatico.

Scegliendo, poi, uno sfigmomanometro di fascia alta si avrà anche la funzionalità della voce, che legge i valori ottenuti.

Lo sfigmomanometro manuale è molto preciso, ma il medico dovrà distinguere autonomamente i suoni di Korotkoff. Ai meno esperti si consiglia di scegliere lo sfigmomanometro elettronico

Acquistare uno sfigmomanometro: gli accessori

Per valutare quali siano i migliori sfigmomanometri del 2020 e scegliere quello più adatto a te devi considerare anche gli accessori inclusi nel prezzo.

Tra questi ci sono:

  • Manicotti per lo sfigmomanometro aggiuntivi, magari di dimensione più piccola e quindi adatti ai bambini;
  • Custodia morbida o rigida per trasportare lo sfigmomanometro senza il rischio di rovinare lo strumento;
  • Batterie che possono essere incluse o meno nella confezione.

Migliori sfigmomanometri: la qualità del materiale

Oggi sul mercato esiste una vasta gamma di materiali di altissima qualità sia per gli sfigmomanometri elettronici sia per quelli analogici. Solitamente il materiale più usato è la plastica per l’apparecchio e il tessuto o la gomma per il manicotto da braccio o da polso.

In generale i marchi più conosciuti e famosi usano tutti materiali di qualità elevata, antiallergici e non tossici. Il nostro consiglio è scegliere manicotti in tessuto lavabile e con chiusure in velcro, senza cedere alla tentazione di risparmiare e ottenere così un prodotto di qualità inferiore.

Le migliori marche e i prezzi degli sfigmomanometri in commercio

Oggi in commercio si trovano sfigmomanometri di diverse marche tra cui segnaliamo:

Perché ti consigliamo di scegliere uno sfigmomanometro di marca? Sicuramente otterrai un prodotto di migliore qualità, efficiente, preciso e affidabile, ma anche su un supporto post-vendita nel caso dovessi aver bisogno dell’assistenza clienti dopo l’acquisto.

Anche il prezzo è un elemento di valutazione importante è il costo che dipende dalla marca e dalla qualità dello sfigmomanometro. Un modello di fascia medio bassa o bassa potrà costare intorno ai 20 euro, un modello di fascia alta, invece, raggiungerà anche un prezzo di 60-70 euro.

Sei un giovane medico che vuole acquistare il suo primo sfigmomanometro o lavori già da anni come medico e ti trovi nella necessità di dover acquistarne uno nuovo? Scopri le migliori promozioni per il tuo misuratore di pressione!