Nella tua borsa da medico di base non possono mancare lo stetoscopio o fonendoscopio, strumenti che ti permettono di auscultare cuore e polmoni dei pazienti. In questo post vediamo alcuni consigli utili per la scelta del migliore stetoscopio o fonendoscopio, due strumenti che presentano tra loro differenze non trascurabili.

Stetoscopio e fonendoscopio: le differenze

In qualità di giovane medico conoscerai già le caratteristiche che distinguono lo stetoscopio dal fonendoscopio, ma conviene ricordare le principali. La differenza principale tra i due strumenti deriva dalla tipologia di suono di cui permettono l’auscultazione. Infatti, lo stetoscopio permette l’auscultazione di suoni più acuti, mentre il fonendoscopio nasce per l’esigenza di auscultare suoni meno acuti e, quindi, più difficili da intercettare. A fronte di queste diverse caratteristiche, lo stetoscopio viene utilizzato di norma per l’auscultazione del torace, mentre il fonendoscopio per quella dei visceri in generale.

E’ importante conoscere le caratteristiche dei due strumenti, poichè in quanto giovane medico probabilmente ti troverai nella situazione di doverne acquistare uno. Devi sapere in questo caso che, accanto ai tradizionali stetoscopi, puoi trovare in commercio anche stetofonendoscopi elettronici, che rappresentano l’evoluzione di tali strumenti e permettono di ascoltare anche i suoni più deboli.

Quale stetoscopio utilizzare nell’attività di medico?

Per un medico lo stetoscopio è uno strumento indispensabile. Per capire quale tipo di stetoscopio scegliere, è importante conoscere le caratteristiche principali di questo strumento. In particolare, per fare la scelta giusta è necessario che il medico conosca la differenza tra stetoscopio a tubo semplice e a tubo doppio e le differenze legate al tipo di membrana. Infatti, se lo stetoscopio possiede una membrana regolabile può auscultare anche le basse frequenze.

Non è inoltre tralasciabile la differenza tra il classico stetoscopio acustico e il (più) recente stetoscopio elettronico. Lo stetoscopio acustico è sicuramente lo strumento per il quale opta la maggior parte dei medici: dotato di un disco e di una campana, permette di auscultare sia le frequenze più basse, sia quelle più alte. Lo stetoscopio elettronico, invece, grazie a piccoli microfoni, trasforma gli impulsi elettrici in onde sonore ed è sicuramente più delicato rispetto all’acustico. Ma quindi quale scegliere tra lo stetoscopio acustico e quello elettronico? La risposta dipende molto dall’ambiente nel quale il medico presta servizio. Infatti, il fatto che lo stetoscopio elettronico permetta di ridurre ampiamente i rumori ambientali, lo rende la scelta migliore per i giovani medici che prestano servizio in luoghi più affollati e rumorosi.

Consigli per l’acquisto di strumenti professionali

I moderni dispositivi ti permettono di eseguire diagnosi accurate per stabilite con certezza la condizione di salute del paziente. Scegliere lo strumento giusto è quindi fondamentale per svolgere con accuratezza la tua attività di medico. A fronte di ciò, ti consigliamo di optare per strumenti che abbiano una qualità medio/alta, non dimenticando comunque di considerare anche il tuo ramo di specializzazione (in alcuni rami ovviamente l’utilizzo dello stetoscopio è meno frequente rispetto ad altri). La scelta, invece, tra uno stetoscopio a tubo lungo o a tubo corto dipenderà sia da un fattore di comodità (se preferisci tenere lo strumento intorno al collo ti consigliamo l’acquisto di quello a tubo lungo, e viceversa), sia da un fattore più tecnico (lo stetoscopio a tubo corto è più rigido e, quindi, meno soggetto ad interferenze).

Tra i modelli di stetoscopio più apprezzati dai medici e che ti consigliamo di acquistare ci sono:

  • lo stetoscopio cardiologico Harvey di Gima, ideale per l’auscultazione cardiaca e polmonare di adulti e bambini e disponibile in vari colori;
  • lo stetoscopio 3M Litmann 3200Nb, che riesce a riprodurre i suoni a un volume fino a 24 volte superiore rispetto ai modelli tradizionali, con una riduzione dei rumori esterni pari all’85% per una diagnosi più accurata.
  • Stetoscopio Littmann 3157 SM, che permette di rilevare ogni rumore e assicurare la massima qualità nel fare la diagnosi del paziente
  • Stetoscopio 3M Litmann 5623, con elevata sensibilità acustica e perfetto per chi è ancora studente o ha cominciato da poco l’attività di medico.

Qual è la migliore marca di stetoscopio?

Per l’acquisto del primo stetoscopio ti consigliamo di analizzare le tue reali esigenze e confrontare le proposte presenti sul mercato, dato che il prezzo per questi accessori e molto variabile, così come le loro caratteristiche. Ancora oggi si tende a considerare Littmann come la migliore marca di stetoscopio, dato che questi modelli hanno caratteristiche avanzate e si distinguono per qualità ed efficienza nella auscultazione di cuore e polmoni. Si tratta di strumenti il cui prezzo varia da poche decine di euro fino ad oltre 200 euro per le soluzioni più professionali. I prezzi sono quindi molto variabili e permettono di investire la cifra che preferisci: corri a scoprire le migliori promozioni per il tuo fonendoscopio o stetoscopio!